Logo Unione dei Comunu Circondario dell'Empolese Valdelsa
Siti
Tematici:
Portale - Agricoltura - Ambiente - Circondario - Cultura - Consigliera di Parità - Difensore Civico - Formazione - Lavoro - Istruzione - Protezione Civile - Rete Civica - SIT - Turismo - Urbanistica - Viabilità - Trasporti - Gare On-Line - Servizi alle Imprese - Vincolo Idrogeologico - Difesa del suolo
Tu sei qui:Home --> Archivio notizie --> Dettaglio notizia

Le notizie dall'Ufficio Politiche del lavoro

REGIONE TOSCANA - AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI AIUTI A FAVORE DI IMPRESE A SOSTEGNO DELL’OCCUPAZIONE PER L’ANNO 2013

Cosa posso fare?
dal 12/02/2013
al 31/12/2013

Con il decreto n. 167 del 24 gennaio 2013, la Regione Toscana ha approvato l’Avviso pubblico per la concessione di aiuti a favore di imprese a sostegno dell’occupazione per l’anno 2013.
Il bando mette a disposizione incentivi alle imprese per favorire l’occupazione. Gli  incentivi sono previsti per le imprese che assumono le sotto specificate tipologie di lavoratori:



  1. donne disoccupate/inoccupate, iscritte ai centri per l’impiego delle Province della Toscana che abbiano compiuto il 30° anno di eta', assunte a tempo indeterminato. Lo stato di disoccupazione delle donne over 30 deve essere comprovato tramite iscrizione presso il competente Centro per l’Impiego delle Province della Toscana ai sensi della normativa in vigore (D.Lgs 181/2000).

  2. giovani laureati, di eta' non superiore ai 35 anni (40 anni per gli appartenenti alle categorie di cui alla L. 68/1999) assunti a tempo indeterminato con livello di inquadramento contrattuale adeguato rispetto a quanto stabilito dal relativo CCNL di riferimento.

  3. giovani laureati, di eta' non superiore ai 35 anni (40 anni per gli appartenenti alle categorie di cui alla L. 68/1999) assunti a tempo determinato con contratti di durata di almeno 12 mesi con livello di inquadramento contrattuale adeguato rispetto a quanto stabilito dal relativo CCNL di riferimento;

  4. dottori di ricerca, di eta' non superiore ai 35 anni (40 anni per gli appartenenti alle categorie di cui alla L. 68/1999), assunti a tempo indeterminato con livello di inquadramento contrattuale adeguato rispetto a quanto stabilito dal relativo CCNL di riferimento;

  5. dottori di ricerca, di eta' non superiore ai 35 anni (40 anni per gli appartenenti alle categorie di cui alla L. 68/1999) assunti a tempo determinato con contratti di durata di almeno 12 mesi e livello di inquadramento contrattuale adeguato rispetto a quanto stabilito dal relativo CCNL di riferimento;

  6. i lavoratori iscritti alle liste di mobilita' delle Province della Toscana e i lavoratori licenziati a partire dal 01/01/2008 per giustificato motivo oggettivo, ai sensi della Legge n. 604/66, e che alla data dell’assunzione siano in stato di disoccupazione. Le assunzioni dovranno essere a tempo indeterminato e, nel caso dei lavoratori licenziati dal 01/01/2008, lo stato di disoccupazione deve essere comprovato tramite iscrizione presso il competente Centro per l’Impiego delle Province della Toscana ai sensi della normativa in vigore (D.Lgs 181/2000);

  7. lavoratori in forza all’azienda con contratti a tempo determinato nel caso in cui gli stessi siano trasformati in contratti a tempo indeterminato almeno 4 mesi prima della scadenza prevista nel contratto iniziale. Per il computo dei 4 mesi necessari tra la data di scadenza del contratto a tempo determinato e la data di trasformazione dello stesso in contratto a tempo indeterminato, si fa riferimento a quanto stabilito dal codice civile ed, in particolare, all’art. 2963 che disciplina il computo dei termini in base al calendario comune;

  8. soggetti prossimi alla pensione cui manchino non piu' di 5 anni di contribuzione per la maturazione del diritto al trattamento pensionistico secondo la normativa vigente, in possesso di stato di disoccupazione secondo quanto stabilito dalla normativa in vigore, o in situazione di mobilita' non indennizzata, o che siano comunque privi di ammortizzatori sociali, assunti a tempo indeterminato;

  9. soggetti prossimi alla pensione cui manchino non più di 3 anni di contribuzione per la maturazione del diritto al trattamento pensionistico secondo la normativa vigente, in possesso di stato di disoccupazione secondo quanto stabilito dalla normativa in vigore, o in situazione di mobilita' non indennizzata,  o che siano comunque privi di ammortizzatori sociali, assunti a tempo determinato.


Per le sole aziende temporaneamente colpite dal processo di crisi, sono previsti incentivi per le figure professionali non coinvolte da provvedimenti di cassa integrazione:




  • contratti a tempo determinato in scadenza prorogati nell’anno 2013 con contratti a tempo determinato della durata minima di 12 mesi;



  • contratti di collaborazione a progetto in scadenza trasformati nell’anno 2013 in contratti a tempo determinato della durata minima di 12 mesi.



Il bando e' attivo dal 1° febbraio 2013. E' possibile pero' richiedere il contributo anche per i contratti di lavoro (previsti dall’Avviso) stipulati dal 1° gennaio 2013.


Il rapporto di lavoro deve essere instaurato e svolto sul territorio della Regione Toscana.


Le richieste di contributo dovranno essere presentate esclusivamente on line utilizzando la piattaforma di Sviluppo Toscana S.p.A., fino alle ore 17 del 31 dicembre 2013.


L’Avviso e' pubblicato on line sul sito di Sviluppo Toscana S.p.A., sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana nonche' alla Sezione: Lavoro e Formazione, del sito della Regione Toscana, mentre informazioni di riepilogo si trovano nella scheda sintetica.


Per tutte le altre informazioni e comunicazioni e' possibile rivolgersi a Sviluppo Toscana S.p.A, Via Dorsale, 13, 54100, Massa, tel. 0550935416, dalle 9.30 alle 13, dal lunedì al venerdì.

Logo Empolese ValdelsaLogo Lavoro

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!